Buio Verticale Home Page

10 dicembre 2017

Giornata di avvicinamento alla speleologia, uno degli appuntamenti periodici che dedichiamo a chi vuole cominciare a muovere i primi passi nel mondo sotterraneo.

Questa volta abbiamo deciso di tornare in terra toscana per visitare una bella grotta che si trova sul Monte Argentario, la grotta di Punta degli Stretti, al ritorno passando nelle vicinanze delle Terme di Saturnia approfitteremo per fare un bel bagno nelle calde acque sulfuree.

Si tratta di un’uscita di difficoltà bassa, adatta anche a coloro che non hanno esperienza e confidenza con la speleologia.

La grotta, sub orizzontale, della lunghezza di circa 900 mt, si trova al livello del mare e si articola in gallerie e salette con presenza di laghetti di acqua salmastra. La temperatura interna è gradevole e oscilla tra i 16 e i 20 gradi, così come quella dell’acqua. L’avvicinamento alla grotta è breve, poche decine di metri dal parcheggio.

Non sono presenti passaggi su corda complicati ma soltanto dei piccoli traversi e corrimano per evitare di bagnarsi. L’attrezzatura per la progressione necessaria, per chi non ne fosse provvisto, verrà fornita dal nostro gruppo  e consiste in: imbracatura, due longe con moschettoni, casco e luce frontale.

L’abbigliamento consigliato è quello normale da escursionismo, per non sporcarsi può essere comodo indossare sopra gli abiti una tuta da meccanico intera. Probabilmente ci si sporcherà e bagnerà un po’, almeno fino al ginocchio, quindi è meglio portare un ricambio completo (abiti e scarpe) da lasciare in macchina.

L’escursione in grotta richiede 2-3 ore circa. Pranzo al sacco o presso uno dei ristoranti in zona. Rientro nel primo pomeriggio con tappa alle  Terme di Saturnia per un rigenerante bagno caldo nelle acque a 35° C che contrastano nettamente con le gelide temperature invernali (portare costume e asciugamani).

Partenza ore 6:30 dal piazzale della Coop di Gubbio, rientro in serata, presumibilmente per l’ora di cena.

Per quel che riguarda cibo, trasporto e abbigliamento ognuno provvede per se stesso, salvo cercare di limitare il numero di macchine e cercare di stare tutti insieme per il pranzo.

Trattandosi di un’uscita ufficiale della Sezione di Gubbio del Club Alpino Italiano, per coloro che non sono soci CAI è necessario stipulare una polizza assicurativa giornaliera del costo di 6€ per la quale è necessario fornire all’organizzazione entro venerdì 8 dicembre i propri dati personali: nome, cognome e data di nascita. La quota assicurativa non è rimborsabile in caso di rinuncia o annullamento.

Per informazioni contattare l’organizzazione all’indirizzo: buioverticale@gmail.com o tramite WhatsApp Mirko al 3408236742

Categories: appuntamenti

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.